Grazie, Presidente Mattarella


di Carlo Parisi, Elena Polidori, Daniela Stigliano –
Consiglieri Cda Inpgi 

Grazie, Presidente Mattarella. 

Grazie, come giornalisti, per l’attenzione che Lei riserva da sempre ai temi della corretta informazione e all’autonomia e all’indipendenza della nostra professione. E grazie, nel nostro ruolo di Consiglieri di amministrazione dell’Inpgi, per le Sue parole sulla previdenza dei giornalisti. 

Ritenere “ragionevole”, come Lei ha fatto, “la garanzia pubblica assicurata a tutti i lavoratori dipendenti” anche per le pensioni dei “giornalisti iscritti all’ordine e, dunque, chiamati a svolgere un’attività racchiusa nell’ambito di specifiche regole deontologiche”, dà un’indicazione chiara per le possibili soluzioni alla profonda e irreversibile crisi della gestione principale dell’Inpgi privatizzato e sgombra autorevolmente il campo da ipotesi inutili quanto impraticabili.

Siamo certi che la Commissione tecnica istituita dalla legge di conversione del Decreto Sostegni-bis, che dovrà concludere i lavori entro il prossimo 20 ottobre, terrà conto delle Sue considerazioni e saprà trovare la strada più efficace per garantire le pensioni di tutti i giornalisti italiani.

Grazie davvero, Presidente Mattarella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.