Elezioni fondo: una colossale presa in giro per i colleghi e per l’istituto

Elezioni irregolari per statuto e da annullare quelle che si vorrebbero effettuare per il fondo complementare dei giornalisti. Fondo che, ricordiamo, gestisce un cospicuo tesoretto versato negli anni da giornalisti e in parte editori.

Alla vigilia del rinnovo delle cariche era stato stabilito in consiglio di amministrazione che sarebbe bastata, causa difficoltà legate ancora al Covid, la presentazione delle liste senza girare per una raccolta di firme che in questo periodo avrebbe potuto costituire un problema. E invece con l’intesa tra editori e I rappresentanti di Controcorrente ci si è rimangiati quella decisione estromettendo di fatto I rappresentanti di “Fondo sicuro” dal rinnovo delle cariche per il nuovo Consiglio di amministrazione e il collegio dei sindaci.

Usare artifici per impedire un regolare confronto democratico è da tempo l’unica linea di politica sindacale portata avanti da Controcorrente sia all’interno degli organismi di Stampa Romana sia nelle Istituzioni a livello nazionale, Federazione nazionale della Stampa compresa.

Denunciamo e denunceremo in tutte le sedi, vista la presenza di ministeri vigilanti, il meschino tentativo di affidare a stratagemmi che violano lo statuto le scelte di rappresentanza democratica.

Nel totale disprezzo delle regole e della comunicazione ai colleghi altre prove di forza stanno altresì avvenendo sia all’interno dell’’Ordine dei giornalisti, sia nella scelta dei nuovi vertici dell’Inpgi 2.

Informazione@futuro continuerà nelle sue scelte ad anteporre a qualsiasi altra considerazione la tutela e gli interessi delle colleghe e dei colleghi ad iniziare dai non garantiti e alzerà dunque il livello dello scontro sindacale per evitare che i soliti noti proseguano nello scambio di sedie, raccomandazioni, gettoni di presenza e quanto altro.

Assemblea Infofuturo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.